Orari e Turni Farmacie
Carta dei servizi
AFAS su iPhone
Ricerca veloce
Carrello Prenotazione
AFAS su Facebook

Ipertensione arteriosa

Accorgimenti importanti

Non usare mai il sale a tavola.

Ridurre al minimo indispensabile il sale nella preparazione e nella cottura dei cibi.

Evitare o consumare con moderazione i cibi “trattati” con sale e conservati in scatola o in salamoia, essiccati o affumicati:

— Prosciutto crudo o cotto.
— Bresaola, coppa.
— Salumi vari crudi o cotti.
— Salsiccia.
— Wurstel.
— Lingua salmistrata.
— Pancetta.
— Lardo.
— Aringhe e acciughe sotto sale.
— Baccalà, merluzzo e stoccafisso secchi.
— Salmone e tonno in salamoia.
— Salmone affumicato.
— Carni, pesce, ortaggi e frutta conservati in scatola.
— Nocciole, mandorle e lupini salati.
— Crackers, biscotti (certi tipi, p. es. “digestive”).
— Olive, cetrioli e capperi in salamoia.
— Patate chips (del commercio).
— Estratti di carne o vegetali per brodo.
— Glutammato di sodio per brodo.
— Sedano, prezzemolo, aglio e cipolla essiccati in polvere.
— Salse ketchup, Worchester, di soia e mostarda (tutti i tipi).

Evitare tutti i formaggi o derivati del latte; sono consentiti soltanto:

– yoghurt
– ricotta
– mozzarella giuncata

Secondo I’I.N.N., in un regime dietetico, l’assunzione di NaCl (il comune sale da cucina) varia da 3 – 6 grammi al dì.
Leggere attentamente le etichette riportate sulle confezioni.
Ottenere e mantenere un adeguato peso corporeo.
Nella scelta degli alimenti è importante l’anamnesi alimentare personale.
Per terapie dietetiche personalizzate, consultare il medico curante.